Cronaca

In migliaia a Mamoiada per Autunno in Barbagia

In migliaia a Mamoiada per Autunno in Barbagia fra saperi e sapori, arte e tradizione, artigianato e prodotti dell'agroalimentare.



"Un boom di presenze che ancora una volta ci dà la prova di come la nostra storia, la nostra cultura, i nostri prodotti tipici siano attrattori fortissimi per quello che cercano oggi visitatori e turisti, non solo un viaggio ma un'esperienza che passa attraverso il cibo, l'artigianato, l'ambiente". Queste le parole dell'assessore della Programmazione Raffaele Paci in visita alle cortes del centro barbaricino. "Vedere così tanta gente conferma che la strada per combattere lo spopolamento, rilanciare l'economia dei nostri paesi, creare lavoro, abbattere le barriere geografiche è esattamente questa: partire da quello che da millenni è il nostro patrimonio di tradizioni, ambiente, sapori e artigianato e farlo conoscere con queste manifestazioni ma soprattutto attraverso un processo di digitalizzazione che grazie all'alta tecnologia riesca a portarci nel mondo. I turisti quando vanno via vogliono portare con sè i prodotti che raccontano di quei territori, noi dobbiamo riuscire anche a portarli direttamente nelle loro case. Quindi conserviamo e custodiamo gelosamente le nostre tradizioni, ma facciamole diventare un'occasione di crescita e sviluppo per le nostre zone interne".

Il vicepresidente della Regione ha poi fatto tappa al Museo delle maschere mediterranee, nato con l'intento di costituire un luogo di contatto tra l'universo culturale di Mamoiada, nota in tutto il mondo per le sue maschere tradizionali - i Mamuthones e gli Issohadores - e le regioni mediterranee che, attraverso le rappresentazioni e le maschere di Carnevale, svelano un forte legame fra storia e cultura. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it