Cronaca

Oristano, Cheremule e Bonannaro. La truffa del fotovoltaico di tre società agricole: sequestrati 7 milioni

Scoperta una truffa sugli incentivi per il fotovoltaico tra Oristano, Cheremule e Bonannaro. Tre società agricole fittizie hanno beneficiato di contributi statali ma l'unico scopo era produrre energia elettrica.



La Guardia di Finanza di Sassari a conclusione di un’articolata indagine partita da accertamenti in materia di spesa pubblica e condotta sotto la guida della Procura della Repubblica di Parma ha eseguito un provvedimento di sequestro nella disponibilità di 3 società agricole nei comuni di Cheremule, Bonnanaro ed OristanO.

Le attività di investigazione condotte dal Nucleo Polizia Tributaria di Sassari hanno consentito di far emergere condotte idonee a configurare le ipotesi di reato per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Dalle indagini è emerso uno specifico meccanismo di frode ai danni del bilancio nazionale connesso alla realizzazione di impianti industriali di serre fotovoltaiche presentati come “strumentali” ad un'attività agricola. Tali impianti, qualificati come serre fotovoltaiche al fine di beneficiare illecitamente delle agevolazioni nel settore agricolo, urbanistico e ambientale, non sono risultati pienamente funzionali alle attività agricole attese, ma risultano realizzati esclusivamente per la produzione industriale di energia elettrica per ottenere gli incentivi pubblici.

In particolare, è stato scoperto un complesso disegno criminoso ideato da tre soggetti i quali, nell’ambito della procedura per la realizzazione di impianti fotovoltaici con ottenimento di incentivi pubblici, avrebbero aggirato la normativa di riferimento costituendo talune società che, prive dei requisiti, hanno indebitamente ottenuto ingenti somme di denaro, a titolo di incentivi per la produzione di energia elettrica mediante serre fotovoltaiche. I finanzieri hanno eseguito, nei confronti di 3 rappresentanti legali E di 3 società da loro rappresentate  sequestri preventivi per 7,5 milioni di euro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it