Cronaca

Sì all'alternanza scuola-lavoro, no allo sfruttamento. Studenti di nuovo in piazza a Cagliari

Gli studenti dell'Uds tornano in piazza domani, venerdì 24 novembre, per rivendicare un'Alternanza Scuola Lavoro più giusta. Corteo per le vie di Cagliari, da piazza Gramsci all'Assessorato regionale della Pubblica Istruzione, in viale Trieste.



"La Legge 107 non garantisce tutele agli studenti in Alternanza - ha detto Gabriele Serra, portavoce dell'Uds Cagliari -. Vogliamo colmare questo vuoto con uno Statuto capace di assicurare percorsi realmente formativi, vicini alle esigenze nostre e delle scuole".

Prosegue l'autunno di mobilitazione, dopo le manifestazioni del 13 ottobre e del 17 novembre, domani i ragazzi torneranno in piazza al grido 'Riscatto è ora' per spezzare la catena dello sfruttamento. Infatti a servirsi degli studenti ci sono grandi aziende multinazionali: Ibm, Intesa San Paolo, Zara, Mc Donald's, Poste Italiane, Coop e Fca. Le esperienze coinvolgono decine di migliaia di ragazzi in tutte le regioni.

Gli Stati generali dello Sfruttamento - questo il nome della mobilitazione nazionale promossa da Rete della Conoscenza, Link Università e Unione degli Studenti - si svolgeranno in oltre 40 città italiane. A supporto dei giovani anche alcuni sindacati.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it