Cronaca

False dichiarazioni dei redditi per avere borse di studio e non pagare il ticket in ospedale. In tre nei guai

Controlli sui redditi, la guardia di finanza incastra tre persone che avevano dichiarato il falso pur di ottenere borse di studio e in un caso l'esenzione del ticket sanitario.



CAGLIARI - Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme Gialle di Cagliari e di Muravera hanno individuato 3 persone che hanno indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settori sanitario, scolastico e di sostegno al reddito.
 
L'azione dei Finanzieri è stata orientata sul controllo delle agevolazioni previste per coloro che versano in condizioni di difficoltà economica e per i quali sono previste delle provvidenze pubbliche di sostegno: è stata quindi verificata la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocertificazione dei redditi e quanto censito dalle banche dati a disposizione della guardia di finanza.
L’esito delle verifiche ha fatto emergere che i richiedenti l’agevolazione avevano falsamente attestato una situazione reddituale inferiore al reale, potendo così beneficiare degli aiuti pubblici.
 
Nello specifico, a Muravera i finanzieri hanno constatato che le autocertificazioni presentate per l’ottenimento di una borsa di studio non erano corrispondenti alla reale posizione reddituale del richiedente: è stato così’ possibile impedire l’erogazione di un contributo allo studio di € 3.300. Per chi ha presentato la falsa dichiarazione è scattata una sanzione pari, nel massimo, al triplo del beneficio conseguito.
 
A Cagliari, in due distinte circostanze, è stato verificato che coloro i quali avevano presentato documentazione per ottenere, rispettivamente, l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario per € 345 ed un contributo di sostegno al reddito per € 4.200, in realtà versavano in una situazione economica non rientrante nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico. Oltre ad essere destinatari della prevista sanzione, dovranno restituire gli importi indebitamente percepiti.
Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it