Cronaca

Fermato l'elicottero della cocaina, così la droga arrivava in Sardegna

La droga trasportata in Sardegna con l'elicottero. La guardia di finanza di Cagliari ha arrestato un 41enne pluripregiudicato emiliano appena atterrato nell'isola a bordo di un elicottero: all'interno del velivolo c'erano 11,5 chili di cocaina.



CAGLIARI - Il nucleo di polizia tributaria di Cagliari, nell’ambito dell’operazione denominata “fronte del porto”, volta al contrasto dei traffici di droga in Sardegna, che ha portato al sequestro di 11,5 kg di cocaina ed all’arresto in flagranza di reato di tre persone, ha sequestrato un elicottero “Alouette” che serviva ai trafficanti per trasportare in Sardegna, dalla penisola, lo stupefacente.

L’impiego del mezzo aereo doveva servire per evitare gli stringenti controlli operati dalle fiamme gialle negli scali portuali ed aeroportuali, ordinarie ed obbligate vie di comunicazione con il continente, ma le incisive e complessissime attivita’ investigative hanno vanificato tale “nuova frontiera” criminale individuando l’elicottero.

Il velivolo era pilotato dal pluripregiudicato L. S. , 41 enne emiliano. I controlli degli specialisti delle fiamme gialle hanno portato all’emissione da parte della direzione distrettuale antimafia di Cagliari di un decreto di sequestro preventivo a beni per un valore complessivo di oltre 500. 000 euro, tra i quali, oltre al citato elicottero, tre autovetture e quote di due società di capitali, peraltro fraudolentemente intestate a prestanome.

Ultimo aggiornamento: