Cronaca

Sassari, controlli a tappeto contro i furbetti dei rifiuti

Auto abbandonate, discariche abusive, ma anche conferimento dei rifiuti fuori dagli orari previsti o senza differenziarli correttamente.



Continua l'attività di controllo e repressione degli illeciti da parte del nucleo ambientale del Comune di Sassari e in sole due settimane sono state decine gli interventi degli agenti della Polizia locale coordinati dal comandante Gianni Serra, dei barracelli e del settore Ambiente che, con Ambiente Italia, collabora all'individuazione e alla segnalazione delle zone dove più frequentemente agiscono gli incivili.

Dal primo al 15 dicembre sono stati scoperti e sanzionati numerosi cittadini e aziende che avevano violato l'ordinanza sindacale in tema di conferimento dei rifiuti e la normativa nazionale. Il nucleo di controllo lavora spesso in borghese. Le indagini frequentemente partono da segnalazioni di persone, sempre meno disposte a tollerare l'inciviltà di alcuni concittadini, o dalle riprese delle videocamere nascoste. Grazie a elementi lasciati tra i rifiuti, come documenti e corrispondenza, la Polizia locale riesce ad arrivare ai responsabili e a sanzionarli. Nei casi di aziende e società, la responsabilità può essere penale. In tutti i casi le sanzioni sono di diverse centinaia di euro.

Gli illeciti più frequenti riguardano l'abbandono di rifiuti sia in periferia sia al centro storico e la mancata differenziazione dei rifiuti. In questi quindici giorni sono stati anche rimossi numerosi veicoli abbandonati in tutto il territorio comunale.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it