Cronaca

Una testa di capretto mozzata e due cartucce. Iglesias, macabro messaggio d'auguri al sindaco

"Auguri sindaco e giunta e familiari". Questo il messaggio indirizzato al sindaco di Iglesias Emilio Gariazzo accompagnato da una testa di capretto mozzata e da due cartucce.



IGLESIAS - Un'intimidazione in stile mafioso quella sulla quale ora indagano i carabinieri della stazione locale. La testa del capretto, nella cui bocca c'erano due cartucce inesplose, è stata trovata questa mattina nei parcheggi del municipio da un impiegato. Era posizionata sotto un'auto di servizio. Sono in corso serrati approfondimenti investigativi tesi ad accertare il movente e l'autore dell'atto intimidatorio.

Pronta intanto la risposta della politica dalla quale arriva un primo messaggio di condanna: "Il vile atto indimidatorio che ha colpito il sindaco di Iglesias è l'ennesimo episodio di violenza a danno degli amministratori che tutti i giorni sono in trincea per lavorare per il bene della loro comunità. Esprimo la mia solidarietà al sindaco e alla sua famiglia per l'atto gravissimo espressione di una barbarie difficile da contrastare. Il Partito Democratico ha più volte sollecitato anche il Governo ad intervenire per trovare rimedi efficaci contro un fenomeno che in Sardegna ha assunto connotati preoccupanti. La prossima visita del Ministro Minniti sarà l'occasione per fare il punto sulle misure di repressione e di sicurezza che sono finora state intraprese e che dovranno essere potenziate". Così il segretario Giuseppe Luigi Cucca commenta l'attentato al sindaco di Iglesias.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it