Cronaca

Stretta della finanza su esenzioni ticket e borse di studio: in sei finiscono nei guai

Controlli sulle esenzioni per i ticket sanitari e sui contributi per le borse di studio. Scoperte dalla guardia di finanza sei persone che hanno indebitamente percepito prestazioni sociali agevolate.



Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme Gialle di Muravera e Sanluri hanno individuato 6 persone che hanno indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nei settori sanitario e scolastico. E' stata quindi verificata la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocertificazione riguardo la consistenza reddituale e quanto censito dalle banche dati in possesso alla finanza.  E' emerso che i richiedenti l’agevolazione avevano falsamente attestato una situazione reddituale inferiore al reale, potendo così beneficiare degli aiuti pubblici.

Nello specifico, a Villacidro è stata accertata l’indebita percezione di contributi allo studio per 1119 euro: per la persona che ha presentato le false dichiarazioni è scattata una sanzione pari, nel massimo, al triplo del beneficio conseguito.

A Villasimius, Muravera e Villaputzu, invece, le fiamme gialle hanno constatato, in cinque interventi, che coloro i quali avevano presentato documentazione per ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario, in realtà versavano in una situazione economica non rientrante nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico: l’importo indebitamente percepito ammonta a complessivi 1.885 euro. I soggetti controllati sono stati destinatari di una sanzione compresa tra i 5.164 e i 25.822 euro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it