Cronaca

Fallimento pilotato di due aziende. Nei guai imprenditori di Cagliari e Capoterra

Indagini su fallimenti: denunciate 3 persone per bancarotta fraudolenta. Constestata la distrazione di 90mila euro del patrimonio aziendale e l’omesso versamento di ritenute previdenziali per oltre 140mila euro.



Le fiamme gialle del nucleo di polizia economico-finanziaria di Cagliari hanno concluso due indagini riguardanti il fallimento di altrettante società, una di Cagliari ed una di Capoterra, operanti, rispettivamente, nel settore del commercio all’ingrosso e dell’impiantistica.

L’esito delle investigazioni dei finanzieri ha consentito di ricostruire le specifiche vicende e di imputare precise responsabilita’ nei confronti di chi ha condotto le societa’ alla condizione di non poter piu’ onorare i debiti e chiudere l’attivita’. In entrambi i casi, i responsabili delle aziende sono stati denunciati per bancarotta fraudolenta in quanto hanno conservato i libri e le scritture contabili delle societa’ in modo da non rendere possibile la ricostruzione del patrimonio o del movimento degli affari. Piu’ nel particolare, al responsabile dell’azienda cagliaritana è stata anche contestata la distrazione di risorse finanziarie facenti parte del patrimonio aziendale per complessivi 90. 000 €.

Ultimo aggiornamento: