Cronaca

Capoterra: ucciso a pugni e calci per aver rifiutato uno spinello

Nuove rivelazioni emergono sulla vicenda del pestaggio di Capoterra di ieri sera. Vincenzo Crisponi sarebbe stato aggredito perché avrebbe rifiutato di acquistare uno spinello.



Capoterra -Pestato a morte per il rifiuto di acquistare uno spinello. Sarebbe questo il movente del furioso pestaggio di ieri pomeriggio che ha causato la morte del 56enne di Capoterra.

La vittima nel pomeriggio di ieri si trovava nel parco comunale di Capoterra mentre si svolgevano i festeggiamenti per il Carnevale, quando due suoi concittadini lo hanno aggredito pestandolo a sangue e uccidendolo.

A seguito dell'approfondimento investigativo è emerso che il movente dell'aggressione sarebbe stato il mancato acquisto di uno spinello. In attesa dell'esame autoptico sul corpo di Crisponi, le indagini continuano sul fronte della dinamica.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it