Cronaca

Morte alla Metro di Elmas: rinvio a giudizio per due dirigenti

Sviluppi sulla vicenda legale per la morte della piccola Sofia Saddi, avvenuta nell’ottobre 2016 all’interno dell’ipermercato “Metro” di Elmas. Chiesto il rinvio a giudizio per l'amministratore della metro e per il direttore del punto vendita di Elmas.

Ai due dirigenti, imputati per omicidio colposo per il decesso della piccola, vengono

contestate gravi violazioni nelle norme di sicurezza. Udienza preliminare fissata per il 10 aprile.



Non hanno adottato la misure necessarie affinché la scaffalatura fosse installata e utilizzata secondo le istruzioni d'uso e adeguatamente manutentata e non hanno fornito agli addetti al caricamento della merce specifiche disposizioni scritte sulle corrette procedure da osservare. In forza di queste gravi violazioni è stato chiesto il rinvio a giudizio per M. C., 58 anni di Milano e per F. S., 48 anni di Cagliari, rispettivamente amministratore della "Metro Italia Cash and Carry spa" e direttore del punto vendita di Elmas.

La tragedia risale al 21 ottobre 2016. La bimba, di non ancora due anni, si trovava con i genitori alla ”Metro” sul passeggino spinto dalla mamma, peraltro incinta all'ottavo mese. All'improvviso, passando in una corsia aperta al pubblico, un carico con 36 confezioni di cartoni per pizza, pesante 350 chilogrammi, sistemato su un pallet all'ultimo piano della scaffalatura, a quattro metri d'altezza, si è ribaltato a terra investendola e schiacciandola senza scampo.


La Procura di Cagliari ha subito aperto un fascicolo per omicidio colposo, inizialmente contro ignoti, poi a carico della magazziniera che aveva posizionato l'imballaggio, la cui posizione è stata stralciata e infine nei confronti delle due figure apicali dell'azienda
I familiari di Sofia assistiti dallo Studio 3A di Cagliari, hanno già definito la posizione sul piano civile in meno di un anno, ottenendo l’assunzione di responsabilità dell’incidente da parte della compagnia di assicurazione dell'azienda. Il G.I.P. di Cagliari ha fissato l'udienza preliminare per il prossimo 10 aprile.


Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it