Cronaca

Amputazione di piedi e mano destra per Roberto Zanda. Lunedì l'intervento chirurgico

I medici del Prini di Aosta si sono pronunciati per l’amputazione dei piedi e della mano destra di Roberto Zanda. Il delicato intervento è fissato per lunedì mattina.



Roberto Zanda è ricoverato presso l’Ospedale di Aosta dal 19 febbraio scorso. Era arrivato in Italia dopo la disavventura nei ghiacci del Canada mentre partecipava all Yukon Artic.


L'atleta cagliaritano è rimasto 17 ore in mezzo alla neve, scalzo con una temperatura di -50 gradi e ha avuto il congelamento dei piedi e delle mani.
I medici della struttura specializzata dell'ospedale di Aosta hanno tentato di tutto per salvare mani e piedi allo sportivo con sedute di camera iperbarica e interventi di vascolarizzazione, ma gli arti erano fortemente compromessi.


La decisione di amputare arriva anche grazie alla disponibilità alla collaborazione dell'Officina Ortopedica Maria Adelaide, azienda torinese tra le poche realtà accreditate in Italia per gli arti bionici. L’azienda si è detta pronta a fornire l’alta specializzazione delle protesi in uso e in particolare fornire il supporto della i-Limb, mano bionica capace di un'autonomia mai raggiunta dai precedenti prototipi. Per quanto riguarda la mano sinistra - ne sarà amputata una parte e alcune dita, ma l'intervento sarà eseguito in una fase successiva.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it