Cronaca

Nuova protesta dei minatori di Olmedo: incertezze e silenzi sul loro futuro

Tredici lavoratori lottano per la salvaguardia del posto di lavoro e per sboccare il silenzio politico e istituzionale e ritornano in miniera a protestare.



Nuova protesta dei minatori della miniera di bauxite di Olmedo, che oggi hanno occupato il sito per protestare contro il silenzio sulla loro collocazione in Igea, la società che si occupa della messa in sicurezza delle aree minerarie e che ha come azionista unico la Regione.

Il 28 novembre dello scorso anno il Consiglio Regionale aveva disposto uno stanziamento di 904.000 euro per affidare alla partecipata IGEA il servizio di custodia e mantenimento in sicurezza temporaneo della miniera, fino al rilascio della concessione.


Questo per dare risposte ai 28 lavoratori che all'epoca avevano occupato il sito. A seguito di ciò la competenza per le opere di messa in sicurezza del giacimento di bauxite è passata all'Igea per effetto di un accordo transattivo che è stato siglato tra l'Igea SpA e le due società che hanno rinunciato alla concessione mineraria. I13 lavoratori che oggi protestano hanno completato le selezioni e le visite mediche per il passaggio nelle file dell'Igea  e  stanno attendendo la definizione dell'operazione.

A ciò si aggiunge anche le incognite sul nuovo bando per la concessione del giacimento di bauxite che è ritornato nel patrimonio indisponibile della Regione.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it