Cronaca

Vendeva su internet, incassava il denaro e poi non spediva la merce. Arrestato

Arresto per reati di truffa aggravata, falso in atto pubblico e violazione degli obblighi inerenti alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.



Il nucleo di polizia economico-finanziaria di Cagliari della guardia di finanza, ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal g.i.p. del Tribunale di Cagliari.


La misura cautelare personale scaturisce dalle indagini, dirette dalla procura della repubblica cagliaritana, avviate a seguito di numerosissime denunce presentate, in Sardegna e in altre località della penisola, da persone raggirate in occasione di acquisti su internet.


Il modus operandi adottato era sostanzialmente il seguente: dopo avere individuato nei siti di annunci gratuiti on line l’inserzione di ricerca di un particolare bene da parte di un soggetto, l’arrestato contattava via telefono o via mail la potenziale vittima e, fingendo di avere la disponibilità del pezzo cercato (in genere, si trattava di ricambi per auto o prodotti tecnologici), concordava le modalità di consegna e di pagamento, richiedendo il versamento anticipato del prezzo pattuito su carte postepay a lui intestate.

In questo modo, induceva, in errore l’ignaro acquirente circa la serietà della proposta di vendita ma poi, a pagamento effettuato, alla vittima non veniva spedito alcunché. Stamattina l'arresto del presunto  truffatore seriale.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it