Cronaca

Dal 1° luglio in Sardegna sarà attivo l'elisoccorso

Conclusa nei giorni scorsi la formazione del personale che comporrà gli equipaggi del servizio di elisoccorso.



Dopo le tante polemiche, che stentano ancora a spegnersi, il nuovo servizio di elisoccorso è pronto e sarà operativo dal primo luglio.
Si è, infatti, conclusa nei giorni scorsi la formazione del personale che comporrà gli equipaggi del servizio di elisoccorso.


I professionisti che saranno impegnati delle attivtà di soccorso a bordo degli elicotteri, provengono da aziende del sistema sanitario sardo e hanno fatto un addestramento teorico e pratico, utilizzando i mezzi dell'Airgreen di stanza a Fertlia e lavorando sull'uso del verricello.

Nelle prossime settimane la formazione si completerà in Lombardia con l'affiancamento del personale dell'Areu - l'azienda dell'emergenza urgenza- che ha collaborato con la Regione e con l'Areus.


"Si mantiene la data del 1 luglio per la partenza del servizio - commenta l'assessore della Sanità, Luigi Arru, " che porterà un cambiamento importante per tutti i cittadini della Sardegna, in qualunque Comune vivano".


Il progetto ha previsto la creazione di una cabina di regia sulle reti delle patologie tempo-dipendenti, in cui cioè occorre intervenire tempestivamente come infarto, ictus, politrauma, parti e trasporti delle madri e dei, “dall'analisi fatta, possiamo dire che il sistema sanitario è pronto. C'è voluto tempo - afferma ancora Arru - ma una programmazione seria richiede massima attenzione e passaggi, come la collaborazione con l'Anac, che abbiamo scelto di fare per la massima chiarezza e trasparenza delle procedure”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it