Cronaca

Abbanoa. Rivoluzione digitale: arriva la telelettura dei consumi, ottomila contattori sostituiti

I tecnici di Abbanoa avvieranno la campagna di sostituzione dei contatori con nuovi apparecchi tecnologicamente avanzati



Nel quartiere di Castello arriva la rivoluzione digitale con la telelettura dei consumi.

I tecnici di Abbanoa avvieranno la campagna di sostituzione dei contatori con nuovi apparecchi tecnologicamente avanzati che assicureranno maggiori funzionalità e vantaggi per i clienti. La campagna andrà avanti per circa un mese e riguarderà tutte le utenze dello storico quartiere.

Complessivamente Abbanoa sta sostituendo ottomila misuratori non solo a Castello, ma anche a Marina e Stampace.

I nuovi contatori sono provvisti di un sofistico sistema che consente di rilevare i consumi attraverso i segnali 3G, superando quindi le tradizionali verifiche porta a porta.

Al posto delle verifiche porta a porta (operazione che richiedeva diversi giorni di attività con l’impiego di più addetti) un solo operatore passerà per le vie con una macchina aziendale, seguendo un percorso definito per captare i segnali provenienti dai contatori.

In un’ora sarà possibile rilevare ben 800 letture dei consumi contro le 200 letture in un giorno effettuabile con il sistema tradizionale porta a porta. I dati raccolti saranno trasferiti direttamente al sistema informatico dell’Azienda. I consumi saranno sempre sotto controllo grazie a un “allert” che avviserà in tempo reale sulle eventuali anomalie.

Nelle utenze che hanno già nuovi contatori, saranno installati gli emettitori di impulsi radio mentre nelle altre che hanno ancora vecchi misuratori, saranno installati direttamente i nuovi contatori con il sistema di emissione già integrato. La sostituzione del contatore è completamente gratuita, pertanto non è dovuto alcun compenso né per le operazioni di installazione, né per la fornitura del nuovo strumento di misura. Durante l’intervento d’installazione sarà necessaria una brevissima interruzione dell’erogazione idrica, finalizzata alla sola sostituzione del misuratore.

A beneficiarne saranno i clienti che in questo modo avranno la certezza dei consumi fatturati. Qualsiasi tipo di manomissione dell’apparecchio, consumi fuori media o flusso inverso dell’acqua saranno immediatamente constatati dal sistema informatizzato. Inoltre, l’utilizzo dei contatori di alta precisione e del sistema di lettura automatica permetteranno l’acquisizione dei dati ad alta velocità senza dover accedere né alle proprietà private né ai pozzetti spesso posizionati in punti difficilmente accessibili.

Saranno eliminate, quindi, anche le ultime fatture basate su consumi presunti che ormai erano legate soltanto a quelle utenze con contatori inaccessibili dentro le proprietà private. In particolar modo la rilevazione delle perdite occulte (quelle a valle del contatore i cui costi sono a carico dell’utente finale) permetterà ad Abbanoa di fornire un servizio prezioso al cliente avvisandolo in tempo reale sulla loro presenza.
In precedenza Abbanoa aveva già sperimentato con ottimi risultati il sistema di telelettura in quattro diversi centri scelti per le loro peculiarità. Il primo progetto aveva riguardato Carloforte (3600 utenze) essendo “un’isola nell’isola” con tutti i problemi logistici che ne conseguono. Poi è stata la volta di Macomer (4400 utenze) come centro di medie dimensioni con utenze concentrate nell’abitato. L’anno scorso la telelettura è estata introdotta all’interno del Consorzio della Costa Smeralda (1445 utenze), scelta come località turistica dove le utenze sono sparse in un territorio ampio dove per parecchi mesi dell’anno è difficile accedere ai contatori all’interno delle proprietà private. Ultimo in ordine d’arrivo l’esperimento a Quartucciu (5mila utenze), primo centro dell’hinterland. Ora si punta sul capoluogo con tutte le peculiarità legate al suo centro storico (8mila utenze).

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it