Cronaca

Stroncato dalla Polizia Postale un traffico di materiale pedopornografico sul web: arrestato anche un cagliaritano

Finiscono nella rete della polizia 16 soggetti che condividevano materiale pornografico sul web, sei gli arresti.Sono accusati di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico.



L’indagine è partita dalla sede della Polizia Postale di Torino, in collaborazione con la Procura della Repubblica. Le indagini hanno permesso individuare 16 soggetti, che sono ora indagati per pedopornografia e di arrestarne sei.

L’attività criminale era diffusa in tutto il territorio nazionale, con un’organizzazione precisa: gruppi di soggetti tra i quali girava via web materiale illecito. I gruppi erano dediti sia allo scambio sul web che alla produzione di materiale pedopornografico.

Il sodalizio criminale tra i gruppi aveva delle regole ben precise di gestione e di ingresso all’interno del gruppo. La polizia di Torino, grazie alla collaborazione di dieci stazioni di polizia postale dislocate su tutto il territorio nazionlale, è riuscita ad associare i volti dei fermati ai nikname usati per l’utilizzazione del materiale.

Gli operatori della Polizia hanno scrupolosamente analizzato le tracce informatiche lasciate dai soggetti che condividevano le stanze virtuali frequentate dagli associati.

Le perquisizioni hanno riguardato tutto il territorio nazionale e hanno consentito di rinvenire un ingente quantitativo di materiale. Tutto il materiale è stato sequestrato dalla Polizia, che ipotizza, dopo l’analisi di quanto rinvenuto che molto di quel materiale sia autoprodotto, mediante la consumazione di rapporti sessuali con minori, ma le indagini su questo punto sarebbero ancora in corso.

L’esito delle indagini ha consentito di individuare 16 soggetti e di arrestarne 6 in flagranza di reato per consumo di materiale pedopornografico.

Sono ancora in corso indagine per scoprire identità e implicazioni del sodalizio criminale e capire quanti minori sarebbero stati coinvolti.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it