Cronaca

Sardegna Pride: in trentamila al corteo cagliaritano per i diritti delle persone lgbt

Al corteo erano presenti il sindaco di Cagliari Massimo Zedda e il presidente della Regione Francesco Pigliaru.



Trentamila persone hanno partecipato a Cagliari al coloratissimo corteo del Sardegna Pride, la manifestazione contro le discriminazioni e in sostegno dei diritti delle persone lgbt. Un successo senza precedenti per l'evento che si celebra in tutto il mondo in ricordo dei moti contro la polizia nel locale di Stonewall a New York nel 1969 e che da anni è organizzato anche in Sardegna dal coordinamento Sardegna Pride. Al corteo erano presenti il sindaco di Cagliari Massimo Zedda e il presidente della Regione Francesco Pigliaru, il senatore M5S Ettore Licheri e diversi consiglieri e assessori regionali e comunali. In arrivo da Milano anche gli organizzatori del Milano Pride, madrina della serata è stata la star del web Martina Dell'Ombra.

Evidentemente la voglia di 'esistere e resistere', lo slogan scelto per questa edizione, non era soltanto di chi ha organizzato il Sardegna Pride ma di buona parte della Sardegna e di Cagliari che ha partecipato con grandissimi numeri, segnando un successo strepitoso. Hanno sfilato tutte le associazioni organizzatrici e tantissimi gruppi a piedi. La popolazione ha risposto in massa, con estrema attenzione, sia durante la lettura dei documenti e degli interventi politici delle associazioni, sia nel colorato momento di festa, tra musica, performance, danze e allegria.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it