Cronaca

Esposto in Procura contro il Comune di Cagliari per il Gay Pride: contestato il danno erariale

Esposto contro i Comuni di Roma, Firenze, Napoli, Catania, Torino, Milano, Trento, Bolzano e appunto Cagliari.



L'associazione Difesa dei valori ha presentato un esposto contro le pubbliche amministrazioni che in Italia hanno concesso il patrocinio al corteo del Pride. L'esposto contesta il danno erariale alle Regioni Lazio, Campania, Piemonte, Toscana e Umbria e ai Comuni di Roma, Firenze, Napoli, Catania, Torino, Milano, Trento, Bolzano e appunto Cagliari. Secondo il parlamentare di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli si tratterebbe di "manifestazioni che promuovono la poligamia e la pratica barbara dell'utero in affitto; è surreale e indecoroso associare il nome di istituzioni a pratiche raccapriccianti vietate dalla Costituzione italiana".


Le associazioni che lo scorso 7 luglio hanno portato a Cagliari il Sardegna Pride commentano così la notizia dell'esposto presentato in 12 procure italiane da Filippo Fiani dell'associazione Difesa dei Valori, sostenuta dal deputato di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli e dal senatore della Lega Simone Pillon.
"Il Sardegna Pride, il corteo politico più grande dell'Isola svoltosi a Cagliari lo scorso 7 luglio, ha registrato un numero di presenze che ha superato le aspettative”. Secondo l’ARC il Comune di Cagliari non avrebbe finanziato la manifestazione ma si sarebbe trattato di un gratutito patrocinio. Si tratterebbe, pertanto, secondo gli organizzatori del Gay Pride di strumentalizzazioni politiche. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it