Cronaca

Il rientro da Lourdes diventa un’odissea per 250 fedeli sardi, previsto il rientro per oggi

Il gruppo era partito da Cagliari tra il 10 e il 12 luglio con cinque pullman diretti a Porto Torres per l'imbarco verso Barcellona, da lì hanno raggiunto Tolone e poi Lourdes.



Finito il pellegrinaggio,la comitiva si è rimessa in viaggio per Barcellona per raggiungere la Sardegna. Dopo venti chilometri di viaggio un incidente in autostrada ha bloccato la corsa dei pulman. Dopo aver capito la portata del ritardo è stata avvisata la compagnia Grimaldi, con cui la comitiva sarebbe dovuta rientrare, con una nave in partenza alle dieci di sera. Nonostante la comunicazione, la nave è partita puntualissima, senza i pellegrini sardi. Oltre il mancato viaggio i pellegrini sono rimasti per ore senza assistenza, con poca luce, senza aver cenato, i malati costretti a dormire in pullman o nelle carrozzelle. Immediata la denuncia delle vittime e dei famigliari. La comitiva ha occupato il terminal del porto di Barcellona e ha avuto la solidarietà e la collaborazione delle autorità civili e religiose di Cagliari e Barcellona. Ma il dubbio resta. Ci si chiede come mai, nonostante l’avviso di ritardo diramato 5 ore prima della partenza, la Grimaldi ha lasciato a terra 250 passeggeri, tra malati e anziani.
Immediata la risposta della compagnia "L'imbarco era alle 21.45, la partenza alle 22.15, l'Ufficio passeggeri è stato contattato alle 19.07, quando ancora i pullman erano a 300 chilometri - scrive Grimaldi nella nota di replica - abbiamo assicurato che i pellegrini sarebbero ripartiti l’indomani senza ulteriori costi, ma i responsabili del gruppo hanno escluso la riprotezione e hanno detto che avrebbero fatto di tutto per far arrivare i bus in tempo per l'imbarco".
A quel punto la compagnia ha interpellato il comandante della Cruis Barcelona. Di fronte al previsto peggioramento delle condizioni meteo, col rischio che alla fine non partisse nessuno, ha sconsigliato di aspettare i pellegrini sardi. "Alle 21.45" il responsabile di Unitalsi "ha richiamato e gli è stata ribadita la disponibilità a far partire il gruppo oggi - insiste Grimaldi - la sua ultima telefonata è delle 22.13, ma i bus non erano ancora in porto". La nave è salpata alle 22.20 con a bordo 1.293 passeggeri e 145 camion e semirimorchi, fa presente la compagnia.
"Il primo bus è arrivato dopo la partenza della nave, seguito dagli altri - è la precisazione -. I pellegrini sono stati accolti dal nostro personale e sistemati per la notte nel terminal, dove hanno usufruito delle varie strutture". Oggi ripartiranno tutti con la Cruis Roma con posti in cabina o in poltrona. Rammaricandosi per il disagio, Grimaldi Group chiarisce che "l'emergenza è stata gestita in collaborazione con le sezioni romana e sarda di Unitalsi, che hanno ringraziato per l'assistenza offerta", e che "l'attesa ieri notte della Cruise Barcelona avrebbe rischiato di far cancellare la partenza".

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it