Cronaca

Colpito alla testa dopo una lite: rimangono stazionarie le condizioni del giovane di Capoterra

In corso di identificazione la persona con cui sarebbe avvenuto il diverbio.



I carabinieri della compagnia di Cagliari stanno indagando per chiarire l’episodio che ha visto coinvolto un 20enne di Capoterra rimasto gravemente ferito dopo una ipotetica caduta a seguito di un diverbio.

Il giovane ha riportato una lesione cranica ed e’ stato trasportato nella nottata presso l’ospedale Brotzu dove attualmente e’ ricoverato in prognosi riservata. I carabinieri, che stanno interrogando alcuni testimoni, sono stati informati dell’accaduto solamente diverse ore dopo l’accaduto, dalla madre del ragazzo.

Secondo le prime informazioni risultanti dalle indagini si profila la conferma del fatto che la lesione alla testa, per cui il giovane rimane ricoverato in terapia intensiva (con cauto ottimismo dei sanitari circa la sua possibile ripresa), sia attribuibile ad una caduta a seguito di lite con una persona in corso di identificazione e per la cui condotta saranno valutate le relative responsabilità che allo stato è verosimile ritenere possano configurarsi come lesioni gravi.

 

Ultimo aggiornamento: