Cronaca

Cagliari. Arresto per violenza e stalking: da tempo perseguitava l’ex fidanzata

La donna è riuscita a denunciare l’uomo dopo due mesi di ripetute azioni violente e intimidatorie.



La Polizia di Stato ha arrestato un 41enne cagliaritano perché resosi responsabile nei confronti della sua ex compagna del reato di stalking e tentata violazione di domicilio aggravata.
L’ultimo episodio dei reiterati atti persecutori si è verificato nel primo pomeriggio di sabato, quando al Centro Operativo della Questura è pervenuta una richiesta di aiuto da parte di una donna che, con voce spaventata, ha riferito che il suo ex-fidanzato stava cercando di forzare la porta di ingresso e accedere al suo appartamento.
L’operatore del 113, ben conoscendo la situazione di criticità vissuta dalla signora, ha inviato immediatamente due equipaggi in suo soccorso, intrattenendosi con lei al telefono, riuscendo a calmarla fino all’arrivo delle Volanti.

All’arrivo dei poliziotti l’uomo, già noto per i suoi precedenti di polizia e per gli interventi effettuati anche nelle scorse settimane, era ancora dentro lo stabile e, visti gli Agenti, ha cercato invano la fuga verso i piani alti. Subito bloccato e controllato, è stato trovato in possesso di due cacciaviti ed un copri serratura in ottone che occultava nei pantaloni.
I poliziotti, dunque, hanno raggiunto l’ingresso dell’abitazione della donna su cui erano ben visibili i segni del tentativo di effrazione, in quanto l’uomo era riuscito a scardinare il copri serratura, poi trovato nelle sue tasche. Nonostante la presenza dei poliziotti la situazione non migliorava perché l’uomo, sempre più esagitato, continuava imperterrito a proferire frasi violente, minacciose e volgari contro la sua ex compagna e i vicini di casa, colpevoli a suo dire di avere sempre aiutato la donna.
Dalla fine del mese di giugno, quando la relazione tra i due si è interrotta, l’uomo non ha mai accettato la separazione, iniziando una lunga serie di atti vessatori sempre più cruenti per i comportamenti adottati nei confronti della vittima e, in alcune circostanze, anche contro i condomini dello stabile.
Con quest’ultimo episodio, cha ha avuto come epilogo l’arresto dello “stalker”, la vittima ha preso il coraggio di presentare formale denuncia contro il suo persecutore e di raccontare ai poliziotti la violenta situazione vissuta, con precisi riferimenti alle minacce subite, anche con l’utilizzo del fuoco contro l’abitazione, con i continui appostamenti sotto casa e i pedinamenti in strada che hanno portato la donna a subire un condizionamento nella sua libertà, amplificato dall’ansia e dall’impossibilità di riposare la notte per paura di subire ancora una volta azioni violente.
L’uomo è stato arrestato e condotto nella Casa Circondariale di Uta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it