Cronaca

Cagliari. Due arresti per furto, possesso di armi e resistenza alle forze dell’ordine

In manette un giovane gambiano e un pizzaiolo cagliaritano.



Nel corso della notte scorsa sono stati operati 2 arresti in flagranza dei reati di furto con destrezza, porto abuso di armi (coltello) e resistenza a p.u.
Questa notte alle ore 00:30 circa, a Cagliari, militari dipendente n.o.r.m. -aliquota radiomobile hanno arrestato, nella flagranza dei reati di furto con destrezza e resistenza a p.u., C. A., diciottenne, nato in Gambia e residente a Capoterra, disoccupato, incensurato.

Il ragazzo intorno alle 23:00 circa, in Piazza San Sepolcro, approfittando di un momento di distrazione di una turista, gli ha rubato la borsa portando via dei contanti ammontante a poco meno di € 50, per poi darsi alla fuga. Il giovane è stato poco dopo bloccato dai militari, intervenuti su allarme 112.

Mentre, alle prime luci dell’alba, alle ore 05:00 circa, a Cagliari, militari stazione cc di Pirri hanno tratto in arresto, C. G., pizzaiolo trentacinquenne di Cagliari, con precedenti penali.
L’uomo intorno alle tre di notte è stato notato dai militari nei pressi di un locale di Pirri sito in via santa Maria Chiara, noto luogo di spaccio di sostanze stupefacenti. Sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico tipo “pattadese” della lunghezza di cm. 20, di cui cm. 9 di lama. Nella circostanza l’uomo, al fine di ostacolare le operazioni di controllo, spintonava, minacciava ed oltraggiava i citati militari che pertanto lo hanno arrestato.

 

 

Ultimo aggiornamento: