Cronaca

Sanluri sfora il patto di stabilità e destina fondi al post-alluvione: “atto coraggioso di responsabilità”

Decretato lo Stato di Calamità naturale proprio in seguito agli abbondanti e violenti nubifragi che si sono abbattuti su Sanluri il 17, 21 e 22 agosto.



Con un atto di coraggio la Giunta Comunale di Sanluri sfora il Patto di Stabilità per permettere, all'indomani dei violenti nubifragi, lavori urgenti di ripristino, sistemazione e messa in sicurezza della cittadina e della frazione di Sanluri Stato. Decretato lo Stato di Calamità naturale proprio in seguito agli abbondanti e violenti nubifragi che si sono abbattuti su Sanluri il 17, 21 e 22 agosto.
La giunta, spostando da altre voci di bilancio, ha messo a disposizione 250 mila euro per mettere in sicurezza Sanluri.
<Sforiamo il Patto di stabilità per procedere d'urgenza pur di stare vicini ai nostri cittadini e per evitare che disagi, allagamenti e danni come quelli degli ultimi giorni non si verifichino più –spiega il sindaco Alberto Urpi – In questo modo, affidando le opere direttamente ad imprese locali abbiamo sveltito i tempi e i lavori sono iniziati subito. Anche i nostri operai, la polizia municipale e il nostro ufficio tecnico non hanno un attimo di respiro in questi giorni. Ci siamo presi una grande responsabilità come amministratori ma abbiamo agito in coscienza e con senso di responsabilità anche se, sforando il Patto di stabilità, rischiamo di essere chiamati a risponderne in altre sedi>.

Così già venerdì sono iniziati i lavori di ripristino, come la realizzazione della condotta che risolverà i problemi idrogeologici sulla via Matteotti, di fatto una delle strade maggiormente coinvolte. Pulizia radicale dei canali, rimozione degli alberi caduti o pericolanti e ripristino dei marciapiedi e degli asfalti saltati grazie alle piogge.

I cittadini che hanno subito danni possono già fare richiesta di rimborso.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it