Cronaca

Cagliari. Fermato in acqua, al Poetto, mentre tentava di compiere atti di violenza su minori. Denunciato

Si tratta di un uomo di trent’anni di origine pakistana.



I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia CC di Cagliari hanno denunciato per tentata violenza sessuale aggravata e falsa attestazione a P.U. sull’identità, un uomo di nazionalità pakistana, trentenne, regolarmente residente sul territorio nazionale, disoccupato e pregiudicato.

L’uomo alle sette circa di ieri sera, presso il lungomare Poetto, nelle vicinanze del chiosco “Malibù”, è entrato in acqua tra i bagnanti dove ha iniziato a compiere atti di libidine, addirittura tentava di baciare e palpeggiare alcuni minori tra i sette e i tredici anni.

Colto sul fatto dai genitori dei ragazzini, che subito allertavano il 112. Nonostante fosse stato scoperto, il molestatore proseguiva con atteggiamenti sconvenienti, denudandosi e compiendo atti di autoerotismo pubblicamente.

Una volta giunti i militari l’uomo, all’atto della sua identificazione, forniva informazioni false sulla propria identità.

I militari pertanto lo hanno sottoposto ai rilievi dattiloscopici e fotografici, identificandolo.

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it