Cronaca

Il Consiglio di Stato salva lepri e pernici sarde

Caccia alla lepre sarda: il Consiglio di Stato boccia la Regione Sardegna



Il Presidente della III Sezione del Consiglio di Stato, con decreto presidenziale n. 4456 del 20 settembre 2018, ha respinto l'istanza di sospensione inaudita altera parte degli effetti dell'ordinanza T.A.R. Sardegna, Sez. I, 13 settembre 2018, n. 275,[1] che ha deciso la sospensione del decreto dell'Assessore della Difesa dell'Ambiente della Regione autonoma della Sardegna relativo al calendario venatorio regionale sardo 2018-2019, nella parte in cui prevede la caccia alla Lepre sarda e alla Pernice sarda.
Nonostante la sede cautelare, la motivazione è chiara: "in questa sede di sommaria delibazione, le censure dell'appellante non appaiono idonee a superare i distinti profili della motivazione dell'ordinanza appellata.

La discussione in sede collegiale è stata fissata per la camera di consiglio del 18 ottobre 2018, a stagione venatoria conclusa per le due specie di fauna selvatica.
Lepri sarde e Pernici sarde sono quindi salve per il secondo anno di seguito.

Ultimo aggiornamento: