Cronaca

Sinnai. Richiedente asilo rifiuta di lasciare la struttura di accoglienza e finisce in carcere

E' stato allontanato per continui comportamenti aggressivi




U.M., 19enne cittadino nigeriano, già ospite del  centro di accoglienza straordinaria di Sinnai, lo scorso 21 settembre era stato allontanato dal centro, poiché i continui  comportamenti aggressivi nei confronti del personale della struttura,  avevano scaturito la revoca prefettizia della misura d’accoglienza. Non gradendo il provvedimento, il nigeriano si è reso più volte protagonista di alcune forme di protesta nei pressi del centro, con intenti suicidi, con il proposito di far ritorno nel suo alloggio.

La scorsa notte, però, l’ennesimo tentativo di rientrare nella struttura; ma l'ingresso è stato osteggiato dagli operatori del centro e il giovane nigeriano ha assunto atteggiamenti violenti e minacciosi nei confronti degli assistenti.

Richiesto l'intervento delle forze dell'ordine, sono intervenuti per l’ennesima volta i carabinieri di Sinnai, che sono riusciti inizialmente a far desistere il nigeriano dalle sue intenzioni violente, ma dopo essersi reso conto che non poteva essere ospitato dal centro, reagito male e con incontrollata violenza, sferrando calci e pugni.
Inevitabilmente  sono scattate le manette, con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it