Cronaca

Operazione Nas, sequestrati articoli non conformi per oltre 5 milioni di euro

Ispezionata un'attivtà commerciale di un imprenditore cinese, sulla ex 131 a Sestu.



Non si placa l 'attività dei Carabinieri volta al contrasto dei fenomeni di vendita di oggetti non conformi alle normative comunitarie in materia di salute e sicurezza dei prodotti, oltreché della vendita di prodotti dai marchi contraffatti.


I militari del NAS di Cagliari, con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Quartu Sant’Elena, hanno ispezionato un'attività commerciale al dettaglio gestita da un cittadino di nazionalità cinese a Sestu, sull’ex SS 131. L'ispezione si è conclusa con un sequestro di 355.000 articoli vari non conformi per etichettatura, per un valore complessivo commerciale di circa 5.400.000,00 euro; nonché 12.168 confezioni di alimenti per animali da affezione, sono state ritirate dal mercato, per un valore complessivo commerciale di circa  122.000 euro.

Il titolare dell’esercizio commerciale, un uomo 32enne di nazionalità cinese, è stato denunciato all'Autorità Amministrativa e Sanitaria. In particolare, per gli articoli vari posti sotto sequestro, costituiti per lo più da articoli di elettronica, per la pesca e lo sport, per hobbistica, articoli da regalo, casalinghi, etc., sono state contestate le violazioni di legge di natura amministrativa che afferiscono all’obbligo delle indicazioni, da riportare in etichettatura e in lingua italiana, di avvertenze, precauzioni e di pericolo, dei dati dell’importatore o del distributore, dei materiali impiegati e l’eventuale presenza di sostanze pericolose; mentre, per gli alimenti per animali da affezione, rinvenuti e sequestrati, è stata contestata la violazione amministrativa per aver omesso di richiedere all’Autorità Sanitaria e Amministrativa la preventiva autorizzazione per la vendita e il deposito di tali prodotti.

Ultimo aggiornamento: