Cronaca

Quartu dice basta alla sosta selvaggia delle auto e attiva lo "street control"

Giorni e orari saranno comunicati sul sito istituzionale e sui pannelli stradali.



A Quartu è ormai prossimo alla partenza il programma studiato dall’Amministrazione per ridurre la sosta selvaggia e aumentare i controlli sulla regolarità dei documenti di guida. Sarà infatti utilizzato con frequenza costante il potente ‘Street control’, lo strumento recentemente acquistato dal Comune che permette di verificare in tempo reale diversi tipi di infrazione.

Con l’attivazione del servizio di gestione della sosta a pagamento da parte dell’attuale concessionario, Abaco spa, la viabilità nel centro cittadino è migliorata. È infatti evidente un maggior ricambio di parcheggi disponibili. Se in precedenza le strade risultavano invase dagli innumerevoli veicoli alla ricerca di parcheggi, a discapito dell’ambiente e della qualità della vita dei cittadini, con l’inizio del nuovo servizio nelle strade in concessione si riscontra più ordine e disciplina.

Per contro, nelle stesse strade, ma anche in altre situate in prossimità delle aree in concessione, si è accentuata la tendenza da parte di numerosi utenti a parcheggiare irregolarmente al di fuori delle strisce blu,  al fine di eludere l’obbligo di pagamento della tariffa, lasciando il proprio veicolo in sosta irregolare e creando in tal modo situazioni di pericolo caratterizzate da maggiore gravità (es. doppia fila, sosta al di fuori degli spazi consentiti, sugli  attraversamenti pedonali, sui marciapiedi, in corrispondenza delle intersezioni, sulle fermate autobus, ecc.).

Al fine di scoraggiare la sosta selvaggia, l’Amministrazione ha previsto di potenziare l’attività di controllo delle strade cittadine, grazie al lavoro della Polizia Locale e all’uso delle nuove tecnologie. In particolare, dopo aver espletato alcuni servizi sperimentali, è stato acquistato lo strumento denominato ‘Street control’. Si tratta di un sistema dotato di macchina fotografica e di videocamera a infrarossi, tramite il quale è possibile scattare due foto in simultanea (una alla targa e l’altra all’abitacolo) nel giro di 20 metri. Le foto arrivano in tempo reale sul tablet di cui è dotata la pattuglia; un addetto della Polizia Locale verifica l’irregolarità e formalizza l’accertamento della violazione, compilando il verbale in forma digitale.

In caso di sanzione la notifica del verbale non viene lasciata sul parabrezza del veicolo interessato, ma arriva direttamente all’indirizzo del proprietario nei termini previsti per legge. Partendo dai presupposti che le violazioni al Codice della Strada devono essere, di norma, contestate immediatamente e che il verbale differito è lecito solo quando questo non è tecnicamente possibile o pericoloso, si precisa che lo Street control viene utilizzato nel rispetto di determinate condizioni, quali la presenza costante di un agente a visionare il tablet e l’assenza, alla guida o comunque nei paraggi, del proprietario o possessore del veicolo sanzionato.

“Per mezzo di questo strumento, gli agenti possono rilevare non solo la sosta irregolare, ma anche lo stato della revisione e dell’assicurazione - spiega l’Assessore al Traffico e alla Viabilità Piero Piccoi -. Tutto il processo è reso possibile grazie all’incrocio delle informazioni contenute nelle banche dati di Polizia, compagnie assicurative e Motorizzazione. L’obiettivo è ovviamente ridurre la sosta selvaggia ed aumentare i controlli sulla regolarità dei documenti di guida”.

Pertanto sarà data ampia diffusione delle informazioni su tale campagna di controllo e quindi sull’utilizzo del nuovo strumento. Sul sito istituzionale del Comune, nello spazio destinato alle news, sarà riportata la notizia che la campagna di controllo con l’uso dello Street control è prossima all’avvio e proseguirà in base all’allegato calendario quindicinale dei servizi programmati. Inoltre nei pannelli a messaggio variabile presenti lungo la viabilità cittadina sarà riportata la dicitura ‘Controllo soste con street control attivo’.

Il servizio di controllo sarà effettuato in modo assolutamente visibile. Lungo l’itinerario prestabilito la pattuglia effettuerà frequenti soste prolungate, al fine di verificare i singoli fotogrammi acquisiti, compilare digitalmente i verbali di accertamento delle violazioni per poi notificarli alle persone interessate. Durante l’espletamento del servizio un agente visionerà costantemente il tablet, i fotogrammi di volta in volta acquisiti e le relative annotazioni sullo stato dei veicoli, conseguenti alla consultazione automatizzata delle banche dati. Relativamente ai veicoli in divieto di sosta e/o di fermata, i componenti della pattuglia avranno così modo di accertare che non sia presente il trasgressore all’interno del veicolo o nelle immediate vicinanze. In tal caso, il veicolo sarà fermato al fine di procedere alla contestazione immediata della violazione accertata.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it