Cronaca

Arzana. Scovato un arsenale con armi, munizioni, micce detonanti e bombe a mano

Le armi erano occultate dentro tubi in cemento per lo scolo dell’acqua piovana.



L’incremento dei servizi di controllo messi in atto dai militari del Comando Provinciale di Nuoro, ha consentito negli ultimi giorni di rinvenire un'importante “polveriera”, un quantitativo ingente di armi, veroimilmente appartenente alla malavita ogliastrina.


In particolare, i Carabinieri di Arzana, hanno rinvenuto in località  Genna e’ Antine,  occultati dentro tubi in cemento per lo scolo dell’acqua piovana, due sacchi di juta contenenti armi e munizioni di vario genere e calibro, sei ricetrasmittenti e  scanner per frequenze radio, oltre a bombe a mano di fabbricazione sovietica e vario materiale come catucciere, fondine di cuoio per pistole, micce e chiodi buca-pneumatici.

Il materiale, sebbene in alcuni casi conservato in maniera non perfetta, era per lo più funzionante.


Le bombe a mano, dopo essere state messe in sicurezza dagli artificieri antisabotaggio dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Abbasanta, sono state fatte brillare. Le stesse, erano ancora perfettamente integre e funzionanti.
Le armi saranno sottoposte alle verifiche tecniche del R.I.S. al fine di accertare l’eventuale uso in azioni delittuose ed alla ricerca di tracce di D.N.A. o impronte degli utilizzatori.

Notizia in aggiornamento.
 
 

Ultimo aggiornamento: