Cronaca

Blu tongue bovini, chiusa la procedura al via gli indennizzi

Sono oltre trentamila i capi morti per l'infezione.



È pressoché conclusa la procedura di liquidazione verso i Comuni, che gireranno le risorse alle aziende zootecniche beneficiarie, dei 4,7milioni di euro riguardanti i danni causati dalla Blue tongue (febbre catarrale degli ovini) per l'annata 2017. La Regione infatti, a seguito delle istruttorie concluse positivamente, ha avviato da alcuni mesi il trasferimento dei fondi per gli indennizzi sulla lingua blu ai 231 Comuni sardi interessati dall'epidemia dello scorso anno. Nello specifico, sono 189 i Comuni a cui è stato già effettuato il pagamento da parte delle banche, su mandato degli uffici regionali. Per altri 15 Comuni è stato invece effettuato il mandato, ma si è in attesa di quietanza, mentre per gli ultimi 27 Comuni è stata già firmata la determina e il mandato di pagamento è in emissione.

La Regione è intervenuta per porre rimedio alle perdite e alle maggiori spese sopportate dagli allevatori a causa dell'ondata del sierotipo 4 della lingua blu che ha colpito diversi territori della Sardegna. Le domande presentate dai pastori sono state 806.689, riguardanti i capi interessati dalla malattia. Di questi, sono stati 34.333 gli animali deceduti. I fondi stanziati permettono ai Comuni di corrispondere agli allevatori 50 euro di indennizzo forfettario per ogni capo morto e 3 euro per ogni capo presente nell'azienda colpita dal focolaio.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it