Cronaca

Sestu. Finti Poliziotti in azione

Si sono introdotti in casa con un finto mandato.



Una normale pattuglia in borghese della polizia. Almeno a prima vista. Invece sono due rapinatori che spacciandosi come appartenenti alle forze dell’ordine, a volto scoperto hanno inscenato una finta perquisizione domiciliare con tanto di verbale in mano. Così quanto asserisce M.S., un 45enne che in quel momento si trovava da solo nella sua abitazione di Sestu.


Sebbene stupito ed incredulo, probabilmente ingannato anche dalla circostanza che uno dei due uomini indossava una pettorina con la scritta Polizia, M.S. metteva a disposizione il proprio appartamento. Con la minaccia di una pistola i finti poliziotti hanno immobilizzato l’uomo con delle manette e nel frugare tutte le stanze si sono appropriati di alcuni oggetti e della somma di circa mille euro. Al termine delle operazioni, i finti poliziotti, disturbati dall’arrivo di un parente del rapinato, hanno liberato l’uomo e si sono allontanati, rassicurando i presenti che in seguito altri colleghi sarebbero intervenuti per il rilascio del verbale.


Il padrone di casa, insospettito dal strano modus operandi dei due pseudo poliziotti ha chiamato il 112, quelli veri.

Ultimo aggiornamento: