Cronaca

Carbonia. Presi i responsabili del furto al centro Tim

Sono due giovani, uno di Carbonia e uno di nazionalità serba.



I carabinieri della stazione di Carbonia hanno continuato ad indagare per risalire agli autori del furto avvenuto nella notte del 22 novembre presso il centro TIM di viale Arsia a Carbonia, quando alcuni malviventi, dopo aver forzato la porta d'ingresso in alluminio e infranto il vetro, rapidamente si sono impossessati di vari telefoni cellulari smartphone, per un valore complessivo superiore ai 15.000 euro. Quindi si sono dileguati facendo perdere le tracce. Sul posto era giunta una pattuglia dell'arma che si è messa da subito sulle tracce degli autori. Così, nelle ultime ore, i militari a conclusione dei primi accertamenti investigativi, hanno deferito in stato di libertà L. N. ventiseienne di Carbonia e R. V. di 27 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari, originario della Serbia, entrambi per il reato di ricettazione poiché, nel corso di alcune perquisizioni personali e domiciliari,  sono stati trovati in possesso di alcuni dei telefoni rubati.


Il giovane residente a Carbonia è stato anche arrestato in esecuzione ad un provvedimento di carcerazione, dovendo scontare la pena di mesi 5 di reclusione, quale cumulo di pene per reati inerenti gli stupefacenti.

Ultimo aggiornamento: