Cronaca

Continuava a percepire la pensione della madre deceduta, denunciata una donna cagliaritana

Deve restituire oltre 40mila euro.



Le indagini delle fiamme gialle hanno consentito di scoprire una frode ai danni dello Stato e messo nei guai una 52enne cagliaritana. La denunciata continuava ad incassare illecitamente emolumenti pensionistici della madre deceduta nel mese di marzo del 2011, titolare di una pensione di anzianità e di una indennità di accompagnamento.
In tale contesto è emerso che, fino al primo trimestre di quest’anno - data di interruzione dei versamenti da parte dell’INPS -, sono state erogate somme per un totale complessivo di circa 43.000 euro.

Questo denaro, accreditato su un conto corrente cointestato alla defunta e sua figlia – una cagliaritana di 52 anni – al momento dell’ispezione dei Finanzieri non è risultato disponibile in quanto prelevato attraverso operazioni bancarie, disposizione di bonifici o l’emissione di assegni.

Le operazioni di controllo, fondate sull’esame della diversa documentazione acquisita, hanno permesso di imputare alla figlia della defunta il beneficio degli importi della pensione non più spettante e hanno condotto alla sua denuncia alla locale Autorità Giudiziaria con l’accusa di indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato ed alla conseguente richiesta di restituzione delle somme.

Ultimo aggiornamento: