Cronaca

Maltrattamenti in famiglia. Minaccia di tagliarle la testa con un coltello da cucina, arrestato dalla Polizia

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un 29enne di Iglesias, per i reati di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento. Pluripregiudicato per reati specifici.



Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Iglesias, intorno alle ore 19.30 di ieri, sono intervenuti in seguito alla richiesta di intervento giunta sulla linea 113, da parte di una donna che riferiva di essere stata minacciata dal coniuge.
I poliziotti hanno raggiunto l’indirizzo contattando la richiedente che ha riferito che, poco prima, dopo un’animata discussione con il marito avvenuta all’interno dell’abitazione, lo stesso dava in escandescenza rompendo numerosi suppellettili e sfondando una porta.

Nel corso della lite l’uomo ha minacciato la moglie con un grosso coltello da cucina, per poi allontanarsi urlando che sarebbe tornato più tardi per tagliarle la testa.

Gli agenti, vista la delicatezza della segnalazione e accertato quanto indicato dalla donna, oltre alle precedenti segnalazioni per maltrattamenti fatte dalla donna, hanno gravitato nei pressi dell’abitazione e, verso le 20.30, la vittima ha richiamato il 113 segnalando nuovamente la presenza dell’uomo che stava tentando di entrare sferrando calci alla porta di ingresso e hanno immediatamente raggiunto la via bloccando il 29enne che, alla vista dell’equipaggio, stava tentando di dileguarsi.

Dopo gli atti di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Uta.

Fonte foto. repertorio

Ultimo aggiornamento: