Economia e Lavoro

Zafferano, la Sardegna miniera nazionale dell'oro rosso. San Gavino è la capitale

Dal 13 al quindici novembre prossimi c'è l'edizione venticinque della mostra regionale dedicata alla pianta dei record: il sessanta per cento del raccolto nazionale avviene nelle campagne del paesino nel Medio Campidano.



SAN GAVINO MONREALE (MC) - Il 13, il 14 e il 15 novembre prossimi, il paesino nel Medio Campidano ospita la venticinquesima edizione della mostra regionale dello zafferano, istituita nel 1991 su iniziativa della Pro Loco locale. San Gavino Monreale, vera è propria “capitale” nazionale dello zafferano in virtù della sua vasta produzione (il 60 per cento dello zafferano italiano viene prodotto nelle sue campagne), è il cuore della zona di produzione dello zafferano di Sardegna D.O.P., che comprende anche i territori di Turri e Villanovafranca. L’evento, organizzato dall’Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale e dalla Pro Loco, prevede iniziative nelle strade, nelle piazze e in alcune strutture comunali, come il centro culturale Civis nella centralissima via Roma e la Casa Museo Dona Maxima.

In occasione del suo quarto di secolo, la mostra pone l’accento su tre aspetti fondamentali per San Gavino Monreale e per lo zafferano, suo prodotto di punta: cucina, commercio e cultura. L’inaugurazione è prevista per venerdì 13 novembre alle 16:00, con la presenza dell’assessore regionale dell'Agricoltura, Elisabetta Falchi, in un incontro pubblico dal titolo “Lo zafferano, identità di un territorio: idee e progetti per la sua valorizzazione”. Per tale appuntamento è attesa la partecipazione degli amministratori dell’intero territorio. L’argomento introduttivo fornirà l’occasione per un confronto tra autorità e produttori su produzione, commercializzazione e scenari futuri, anche nell’ottica della nuova programmazione comunitaria 2014-2020. Altro elemento di interesse è la presentazione di un progetto legato allo zafferano, proposto dall’amministrazione comunale. I lavori della prima serata termineranno con una degustazione a base di prodotti del territorio e di vini delle cantine del Consorzio di Tutela Vini della Sardegna, con la presenza dei sommelier della Fondazione Italiana Sommelier. Sabato 14 e domenica 15 la Mostra è dedicata principalmente al prodotto, con degustazioni di piatti allo zafferano curate dagli esperti dell’istituto alberghiero di Arbus e dai produttori locali. Il tutto viene impreziosito dalla presenza dei vini delle cantine del C.T.V.S. e dei sommelier della F.I.S. Durante l’intera durata dell’evento, i visitatori possono visitare gli stand dei produttori per conoscere e acquistare lo zafferano e le altre eccellenze locali come il riso e il miele. Completano la manifestazione alcuni appuntamenti di cultura e intrattenimento musicale, tra modernità e tradizione popolare.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it