Economia e Lavoro

Turismo, in Sardegna è allarme sommerso. Le seconde case stritolano gli alberghi

Il mercato invisibile dell'ospitalità tocca cifre record nell'Isola. Penalizzati hotel e strutture in regola. L'appello di Federalberghi: "Livelli ormai inaccettabili, la Regione deve intervenire e fissare dei chiari paletti".



CAGLIARI - “Il mercato invisibile dell'ospitalità rappresenta circa il 65 per cento di tutto il sistema dell'accoglienza in Sardegna. Il sommerso sta raggiungendo livelli inaccettabili, occorre intervenire e fare in modo che la legge regionale di riclassificazione venga approvata al più presto e che tutte queste attività vengano censite". A dirlo è il presidente regionale di Federalberghi, Paolo Manca, nel commentare i risultati di un monitoraggio che la federazione degli albergatori realizzato con l’ausilio della società Incipit Consulting relativa al turismo sommerso e ai portali che pubblicano le inserzioni delle strutture.

Un esempio eclatante è costituito dal portale Airbnb, che ad ottobre 2015 pone in vendita in Italia 176.870 strutture (erano 234 nel 2009), con una crescita esponenziale alla quale non fa seguito una significativa variazione del numero di attività ufficialmente autorizzate (le strutture extralberghiere censite dall’Istat erano 104918 nel 2009, oggi sono a quota 117749). Anche la Sardegna, chiaramente compare nella graduatoria, con 11912 alloggi segnalati nel portale, quasi tutti nelle fascia costiera. “Questi dati sono la conferma di quanto già avevamo denunciato", evidenzia Manca, "due turisti su tre che alloggiavano in nero erano assorbiti in queste strutture fantasma. Basta guardare la cartina per rendersi conto che le strutture sono concentrate nelle fasce costiere. Non si può pensare che si tratti attività occasionali, infatti l'analisi nazionale conferma come molte siano gestite dalle stesse persone. Si tratta di concorrenza sleale, questi alloggi compaiono dove c'è già il turismo organizzato, non vanno invece a sviluppare l'ospitalità nei piccoli centri dell'interno dove l'attività alberghiera è meno presente, ma speculano sulle spalle di svolge attività turistica in maniera professionale”. È necessario che queste attività vengano censite al più presto, bisogna che la Regione acceleri il processo per l'approvazione della legge di riclassificazione”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it