Economia e Lavoro

Il pecorino romano conquista gli Stati Uniti. È boom di vendite

Gli americani stregati dal formaggio prodotto in Sardegna. Esportazioni in aumento di 3 quintali e mezzo, il cambio tra euro e dollaro favorevole riempie i portafogli dei pastori. "Bene così, no alle campagne di terrore".



CAGLIARI - La crisi del pecorino romano? Non esiste. I dati dimostrano che il particolare formaggio sardo "va benissimo anche nel mercato Usa dove sono aumentate le esportazioni e anche il prezzo grazie al cambio favorevole euro dollaro". Ad annunciarlo sono i vertici della Coldiretti sarda, durante il convegno "Pastorizia ieri, oggi e domani". Per il presidente Battista Cualbu "c'è chi vuole speculare sul mercato con campagne di terrore che mirano a ribassare il prezzo del latte. Evidentemente non sanno leggere l'evoluzione del comparto guidato da pastori che l'hanno rivoluzionato, con aziende modello e produzioni di eccellenza di altissima qualità che possono competere in tutto il mondo. Mi appello ai pastori affinché non si facciano abbindolare dalla favola della crisi che non c'è e non firmino contratti sotto 1,10 euro e comunque non inferiori a quelli dello scorso anno rispetto a quando il mercato ci è più favorevole".

Il pecorino romano oltre ad andare bene nei mercati interni, dove rispetto all'anno scorso costa quasi 50 centesimi in più, sta riscuotendo sempre più successo anche nei mercati internazionali, che rappresenta il 65 per cento del suo valore commerciale, ed in quello Usa in particolare dove ne viene consumato oltre il 60 per cento". Le esportazioni negli Stati Uniti nel mese di settembre sono state superiori di ben 3581 quintali rispetto allo stesso mese del 2014. Va meglio anche il prezzo. Infatti il cambio favorevole euro dollaro consente agli industriali di intascare ben 0,87 centesimi in più rispetto al 2014 ad ogni chilo di romano venduto negli Stati Uniti. "Finalmente dopo nove anni abbiamo i dati ufficiali del principale formaggio pecorino sardo ed europeo", sottolinea il direttore della Coldiretti, Luca Saba.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it