Economia e Lavoro

Saremar, la Regione trova 3 milioni per i dipendenti

Una serie di interventi per salvaguardare tutti i lavoratori impegnati nel servizio di collegamento con le isole minori.



È questo il contenuto della delibera approvata oggi dalla Giunta regionale. "Abbiamo sottoposto all'esecutivo un provvedimento che tuteli tutte le professionalità coinvolte nell'attività gestita oggi da Saremar, consapevoli delle profonde ricadute sociali che investono le comunità interessate dal fallimento della compagnia", dice l'assessore ai Trasporti Massimo Deiana.

Tutela dei precari. Il Provvedimento prevede uno stanziamento complessivo di 3,3 milioni di euro destinati alla costituzione di un fondo nel biennio 2016-17 per incentivare misure di politica attiva. Saranno approntate le azioni idonee a favore dei lavoratori del cosiddetto turno generale, ovvero dei precari chiamati a prestazioni temporanee che non dovessero essere impiegati dal nuovo affidatario del servizio.

Gli amministrativi. Riguardo ai dipendenti amministrativi della Saremar in liquidazione, invece, "sono in corso di definizione meccanismi di riprotezione occupazionale consentiti all'interno delle società in house della Regione", spiega l'assessore. 

Incremento pensione. Strumenti di tutela sono infine previsti dalla delibera per il personale della società di navigazione regionale che, alla data del 31 marzo prossimo, abbia maturato il minimo dei requisiti utili per il pensionamento e per questo non rientrerebbe tra i beneficiari della clausola di salvaguardia. L'assessorato del Lavoro, dopo aver effettuato una ricognizione delle situazioni previdenziali, stabilirà i provvedimenti adeguati a incrementare il tasso di sostituzione e a garantire la prestazione pensionistica. Anche in questo caso, come stabilito per i lavoratori del turno generale, le risorse necessarie saranno recuperate dal fondo di 3,3 milioni. "Tutti gli altri dipendenti - ricorda Deiana - saranno tutelati dalla clausola sociale inserita nel contratto di servizio, a seguito dell'aggiudicazione del bando di gara inviato il 18 novembre scorso a Bruxelles per la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea".

Nella foto una protesta dei lavoratori nei mesi scorsi

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it