Economia e Lavoro

Cagliari, verso il Natale prezzo del cibo in aumento. Giù sanità e abbigliamento

L'indice dei prezzi al consumo forniti dall'Istat mostrano una leggera variazione negativa (-0,2%). Si spende di più per mangiare e comunicare. Calo di bevande alcoliche, trasporti e salute. Stazionario il settore dell'abbigliamento.



CAGLIARI - Nel mese di novembre, nel capoluogo sardo, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività, per la parte congiunturale, ha segnato una variazione del -0,2%, nel mese di ottobre non si era avuta alcuna variazione. Anche l’indice tendenziale questo mese ha segnato una variazione del -0,2%, in diminuzione rispetto al mese precedente quando lo stesso indice era rimasto invariato.

Leggeri aumenti per prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,6%); comunicazioni (+0,2%). Hanno registrato un calo, invece, i settori delle bevande alcoliche e tabacchi (-0,2%); servizi sanitari e per la salute (-0,1%); trasporti (-1,4%); spettacoli e cultura (-0,4%); servizi ricettivi e di ristorazione (-0,6%). Mentre sono rimasti stazionari i costi di abbigliamento e calzature; abitazione, acqua, elettricità e combustibili; mobili e articoli per la casa e istruzione.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it