Economia e Lavoro

Patto per il turismo tra Alghero, Oliena e Orgosolo. Un fiume di eventi

Le delegazioni dei tre Comuni firmano a Siena l'accordo di programma, l'occasione sono i lavori nazionali delle "città dell'olio". Dall'11 al tredici dicembre la partenza di appuntamenti "dedicati".



SIENA - Le delegazioni dei comuni di Oliena, Orgosolo e Alghero firmano a Siena l'accordo di programma, in coincidenza con i lavori dell'assemblea nazionale delle "città dell'olio". Il sindaco del paese dei murales Dionigi Deledda, accompagnato dall'assessore al turismo Antonio Devaddis, il collega della città catalana, Mario Bruno, assieme alla rappresentante dell'esecutivo Gabriella Esposito e l'assessore all'ambiente del borgo del Corrasi Valentino Carta hanno siglato l'accordo tra le amministrazioni isolane, di fronte al presidente del sodalizio ospitante Enrico Lupi, convinto sostenitore dell'iniziativa. Terminato, dunque, l'iter ufficiale dell'intesa, si passa, ora, alla fase operativa. Nel concreto, insomma, ai molteplici sviluppi e potenzialità, insiti nella natura stessa del neonato sodalizio. A cominciare dall'imminente evento de "Le Corrals", previsto durante la tre giorni del prossimo fine settimana (11,12 e 13 dicembre), ospitato nella fantastica cornice de "Lo Quarter" algherese.

"La nascente partnership, che ci vede convinti protagonisti", sottolinea, a tal proposito, l'amministratore barbaricino Valentino Carta, "ha dei riflessi importanti in vari settori. Oltre all'agroalimentare, questa sinergia fra enti investe inevitabilmente l'ambito turistico. Per questo motivo, durante la riunione di sabato ho chiesto che l'organizzazione intera e il presidente Lupi si facessero portavoci del problema trasporti e della vertenza Ryainair, esercitando il proprio contributo autorevole sulla vicenda". Una richiesta, quest'ultima, che viene ribadita durante l'intervento del primo cittadino orgolese Dionigi Deledda, nel celebrare il suo recente ingresso nell'associazione, deliberato nell'ultima seduta dal consiglio comunale. "Il nostro" dice Deledda, "è un piccolo centro, situato nel centro della Sardegna. Partecipare attivamente ad una realtà come quella delle città dell'olio significa per noi fare rete, allargando gli orizzonti, dando vita ad una opportunità turistica e culturale senza precedenti". "Alghero", chiarisce, dal canto suo, il sindaco Mario Bruno, "è uno degli accessi privilegiati per i visitatori in Sardegna. Una realtà aperta e collegata con il mondo, grazie alla presenza del porto, dell'aeroporto e dell'Università". Si dice soddisfatto, pertanto, il primo cittadino algherese, uno degli artefici della prim'ora dell'alleanza costa-montagna, inaugurata a Milano, in coincidenza con l'Expo.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it