Economia e Lavoro

Aziende agricole verso il tracollo. "Premi Ue assenti, campagne in ginocchio"

Il 2015 termina senza l'arrivo dei premi comunitari. Un appuntamento che rimane una chimera per le migliaia di realtÓ agricole, mancano all'appello diverse decine di milioni di euro.



CAGLIARI - "In questo modo non si può andare avanti", afferma sdegnato il presidente di Coldiretti Sardegna, Battista Cualbu. "Il 2015 passa senza che siano arrivati decine di milioni di euro del premio unico e del Psr. L'inaffidabilità è nemica dell'impresa. È deleterio mettere a bilancio dei soldi che poi non arrivano. È davvero peggio di non averne, anche perchè sono perlopiù abbinati a misure in cui si sono effettuate delle spese, spesso anche importanti".

"Ormai il ritardo non è più l'eccezione ma la normalità", attacca anche il direttore di Coldiretti Sardegna, Luca Saba. "È indecente lasciare le aziende nell'incertezza. Per molti il salto di quest'altro appuntamento rischia di diventare letale. Contavano nell'arrivo dei soldi per saldare alcuni debiti, normali nelle imprese, e per finanziare l'avvio della nuova stagione. Si ritrovano ancora una volta lasciati nell'indifferenza, senza risposte e senza certezza sulla liquidazione mentre dall'altra i creditori e le banche non danno tregua, costringendoli sempre più spesso a compromettere il futuro delle aziende, anche di quelle solide".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it