Economia e Lavoro

Meridiana, il rilancio passa per 900 esuberi

Il rilancio della compagnia aerea Meridiana comporterebbe la perdita di 900 posti di lavoro. ╚ quanto emerge dopo l'incontro tra vertici aziendali e sindacati alla luce della crezione della nuova societÓ partecipata dal Qatar che controllerÓ il vettore.



CAGLIARI - A mostrare "grande preoccupazione" per il nuovo piano industriale di Meridiana ,alla luce del Memorandum of Understanding siglato con Qatar Airways, è la  Uiltrasporti. Il segretario generale della federazione dei trasporti della Uil, Claudio Tarlazzi, al termine dell'incontro al Mise: "Il piano prevede due condizioni: la riduzione dell'organico per 900 lavoratori e un nuovo contratto che consenta maggiore flessibilità e riduzione dei costi", evidenzia Tarlazzi.

"Non siamo d'accordo che si parta con un considerevole numero di esuberi. Bisogna fare con calma e bisogna verificare il piano industriale e quelli che saranno i tempi per far rientrare le persone che dovrebbero uscire", dice Tarlazzi. "Abbiamo chiesto al ministero di non disimpegnarsi dal confronto sugli esuberi, bisogna che il Governo sia ben presente. Quella di Qatar, ci è stato spiegato, è l'unica opportunità di sviluppo. Altre compagnie - riferisce Tarlazzi - avevano posto condizioni addirittura peggiorative".

L'Usb - unione sindacale di base - "pur ritenendo quella con la Qatar Airways una prospettiva importante per il futuro di Meridiana, considera inaccettabile un tale numero di esuberi, che insieme alla mancanza di prospettive per la gestione degli stessi, di nessuna previsione di aumento della flotta e della irrisolta coesistenza di due vettori all'interno dello stesso gruppo, costituisce una pesante ipoteca sulla prosecuzione del confronto".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it