Economia e Lavoro

Vinitaly, il mondo del vino premia la Sardegna. Medaglia di Cangrande alla cantina di Dorgali

Importantissimo riconoscimento, l'azienda fondata nel 1953 riceve il titolo "Benemerito della Vitinicoltura italiana 2016". Nel palmares già altri "ori" conquistati nel mondo.



VERONA - La cantina sociale di Dorgali riceve la "Medaglia di Cangrande" come "Benemerito della Vitinicoltura italiana 2016" nella giornata inaugurale della 50ma edizione di Vinitaly, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina e dell'assessore regionale dell'Agricoltura, Elisabetta Falchi. Istituito nel 1973, il riconoscimento viene assegnato ogni anno a chi che si sia distinto nella propria Regione "per aver saputo promuovere e valorizzare la cultura vitivinicola". "Tributiamo il giusto riconoscimento a una cantina che, pochi mesi fa, grazie ai suoi vini ha ricevuto due medaglie d'oro e una d'argento nel Grenache du monde di Saragozza, la massima manifestazione mondiale dei vini Cannonau", così Elisabetta Falchi. "La grande qualità della produzione della Cantina di Dorgali, valorizzata anche dai tanti riconoscimenti ricevuti in questi anni, è il risultato dell'impegno e del lavoro attuati in questi anni dai suoi soci, che grazie a investimenti graduali hanno saputo renderla funzionale e produttiva senza mai perdere di vista ciò che rende speciale un vino". Inoltre, ha sottolineato la titolare dell'Agricoltura, "Non possiamo dimenticare il ruolo sociale di questa cooperativa nel territorio in cui opera, un territorio che comprende ben 10 Comuni limitrofi a Dorgali, nel quale questo sistema di imprese ha saputo creare un modello di aggregazione, una filiera che funziona e sa vendere il proprio prodotto in Sardegna e sul mercato nazionale e internazionale".

60 ANNI DI STORIA - Fondata nel 1953, la Cantina sociale di Dorgali opera su una superficie vitata di oltre 600 ettari, grazie all'attività di 225 soci conferitori (tra i quali 3 cooperative agricole). Lavora mediamente circa 25-30mila quintali d'uva all'anno, al 90 per cento Cannonau, e un fatturato che si aggira sui 4,7 milioni di euro. Gran parte della produzione viene venduta attraverso la grande distribuzione, per il 70% sul territorio regionale, mentre il mercato nazionale (25 per cento) e quello internazionale (5 per cento) assorbono la restante quota. I vini della Cantina sociale sono esportati in 12 paesi, tra i quali Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina, Germania, Belgio, Olanda e Svizzera. Fancello: "Sulla strada giusta". "Siamo felici di ricevere questa onorificenza, è stato un piacere per tutti i soci sapere che quest'anno la Cantina viene premiata al Vinitaly", dice Lino Fancello, presidente della Cantina sociale di Dorgali. "Quello di oggi si aggiunge ad altri riconoscimenti che abbiamo ricevuto, anche in questi mesi: la nostra è una Cantina con 60 anni di storia, che opera nella zona classica del Cannonau, questi premi ci fanno pensare che stiamo facendo un buon lavoro e abbiamo imboccato strada giusta".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it