Economia e Lavoro

La Sicilia studia l'accoglienza crocieristica di Cagliari. In estate giro d'affari previsto di 4,5 milioni

L'Isola a scuola di "turismo" sulle orme dell'altra Isola. Tra accoglienza e tour mirati il popolo dei vacanzieri del lusso segna buoni numeri in Sardegna. Il fenomeno sotto osservazione a Catania.



CAGLIARI - Tour shopping nel capoluogo sardo, nel 2016 già 211 crocieristi in 9 giorni. Confcommercio Sud Sardegna esporta progetto in Sicilia, con Catania sulle orme di Cagliari. Convince il progetto per il turismo crocieristico a Cagliari denominato “Le vie dello Shopping” che viene esportato in Sicilia su espressa richiesta della Confcommercio di Catania, che ha ospitato un incontro al quale hanno partecipato il presidente della Confcommercio Sud Sardegna, Alberto Bertolotti, e il vice presidente, Emanuele Garzia. La riunione è servita anche a fare il punto sui tour 2016. Le prime indicazioni confermano la bontà dell'iniziativa che sta coinvolgendo sempre più esercenti. Se infatti nel 2015 in 28 giornate, da agosto a dicembre, i vari tours hanno movimentato circa 500 crocieristi appena sbarcati dalle grandi navi approdate a Cagliari, nel 2016 in sole 9 giornate, da gennaio ad aprile, hanno aderito all'iniziativa già 211 turisti che sono stati accompagnati lungo i percorsi definiti tra gli esercizi commerciali del centro di Cagliari, i monumenti e le varie attrazioni cittadine. Per il 2016 sono programmati 80 approdi e stimati 300 mila passeggeri, con picchi di oltre 40mila turisti che sbarcheranno solo ad agosto per un valore economico potenziale per il commercio cittadino di almeno 4,5 milioni di euro.

Quest'anno non mancano le novità all'interno del progetto di accoglienza dei crocieristi e di promozione delle attività economiche locali, realizzato con la collaborazione della Cagliari Cruise Port (concessionaria del terminal crociere del porto di Cagliari): utilizzando gli autobus del Ctm Confcommercio è riuscita a far arrivare i turisti fino al mercato di San Benedetto, uno dei più belli a livello europeo, e nella via Paoli. Finora sono stati utilizzati i mezzi di linea ma si sta già pensando ad una linea dedicata, lo "Shopping Bus".

"Con l’istituzione della figura di 'shopper assistance' dedicato ai crocieristi in arrivo", spiega il presidente, Alberto Bertolotti, "è stato possibile garantire una specifica assistenza agli acquisti sicuri, nell’ambito di un ampio programma di sostegno e sviluppo del commercio cittadino, rivolto anche ad altri segmenti di turismo. I visitatori generati dal traffico crocieristico, se correttamente ed intelligentemente intercettati e stimolati, possono rappresentare un significativo contributo in termini di arrivi, con evidenti positive ricadute sul tessuto economico locale e con macro effetti estremamente interessanti”. Ed Emanuele Garzia ricorda che “con l’ausilio di guide multilingue i turisti che scelgono di aderire ai tour vengono accompagnati gratuitamente” e che “il progetto ha l’ambizione di conseguire anche un risultato a medio termine: indurre il turista a considerare l’opportunità di ritornare in città o nel territorio da indipendente, a tutto beneficio delle strutture ricettive locali e degli altri servizi per il turismo. Le statistiche dicono, infatti, che il 50 per cento dei croceristi che trova piacevole una destinazione, entro due anni vi ritorna".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it