Economia e Lavoro

Assemini, Vesuvius licenzia cento lavoratori. "Ma l'azienda non è in perdita"

Salta l'incontro tra Regione e i vertici dell'azienda di Macchiareddu che ha avviato il licenziamento di cento lavoratori. In viale Trento vogliono vederci chiaro: "Vesuvius non è in perdita, vuole delocalizzare nell'est Europa"



 La vicenda Vesuvius, l'azienda di Macchiareddu che qualche settimana fa ha annunciato di voler dismettere gli stabilimenti di Assemini e di Avezzano e che ha comunicato l'avvio della procedura di licenziamento collettivo, è stata affrontata ieri in un incontro tra l'assessore dell'Industria, Maria Grazia Piras, i sindacati e le Rsu.
 
I rappresentanti dell'azienda, nonostante fossero invitati all'incontro, non si sono invece presentati. L'assessore Piras ha dichiarato: "Se le informazioni disponibili al momento fossero confermate si configurerebbe un quadro poco chiaro nei confronti della Regione Sardegna e del Governo italiano. Non ci risulta che lo stabilimento sardo produca perdite. Apprendiamo invece che l'azienda ha bisogno di tagliare la produzioni per assetti internazionali di eccesso di offerta. L'azienda intende delocalizzare nei paesi dell'est europeo, ma vuole proseguire a mantenere il mercato italiano e tedesco. Questo non è accettabile, dal punto di vista etico e politico, e soprattutto davanti all'ipotesi di attivazione di ammortizzatori sociali pagati dai cittadini sardi e italiani. Sono certa che di fronte al Ministero per lo sviluppo economico l'azienda saprà valutare condizioni e soluzioni differenti da quelle prospettate". Oggil'assessore chiederà al Mise la convocazione urgente delle parti.
Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it