Economia e Lavoro

Sindaci sardi contro patto di stabilità, sponda dagli ingegneri. "Lotta comune per far ripartire opere pubbliche"

I primi cittadini dell'Isola incassano l'appoggio delle principali sigle delle professioni tecniche. "Contro le norme rigide, causa principale di ritardi nelle costruzioni".



CAGLIARI - Bilancio armonizzato: ingegneri, Rpt e Aniem-Confapi al fianco dei sindaci della Sardegna. "È tra le principali cause di ritardi e lentezze nelle opere pubbliche". La rete delle professioni tecniche, l'Ordine degli ingegneri della provincia di Cagliari e Aniem-Confapi condividono la protesta dei sindaci sardi, in piazza nei giorni scorsi, "contro le rigide norme imposte dal bilancio armonizzato che assieme alla mancata nascita delle stazioni appaltanti qualificate sono le due principali cause di ritardi e lentezza nella realizzazione di interventi e opere pubbliche fondamentali per lo sviluppo del territorio".

"Per sveltire la macchina amministrativa l'eliminazione delle rigidità del bilancio armonizzato è necessaria tanto quanto l'attivazione delle Stazioni appaltanti qualificate da parte degli enti locali e della Regione, strutture composte da personale qualificato in grado di dare gambe ai progetti di sviluppo del territorio", sostiene il presidente di Oic e delegato Rpt, Gaetano Nastasi. "Siamo al fianco dei sindaci in questa occasione che vuole essere di confronto e non di opposizione rispetto all'amministrazione regionale", sottolinea il presidente di Aniem-Confapi, Giorgio Delpiano. "Stazioni appaltanti locali e regionali permetteranno alle imprese sarde di essere maggiormente competitive sul mercato isolano. Per questo chiediamo un impegno preciso della Giunta Regionale e delle associazioni dei comuni". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it