Economia e Lavoro

I voucher? Roba da donne. Nel mondo del lavoro precario, 6 ticket su 10 sono "rosa"

Sette euro e cinquanta netti, la popolazione "rosa" Ŕ la maggioranza nel mondo dei buoni lavorativi. EtÓ media di 36 anni, nessuno stipendio ma, in compenso, i buoni studiati e promossi dal Governo.



Sono in maggioranza donne, lavoratrici "silenti", intorno ai 36 anni di età: è questo l'identikit del lavoratore a voucher, 7,50 euro netti di compenso, tratteggiato dall'Inps nell'ultimo dossier statistico disponibile. Tra i lavoratori ex-occupati, il 23 per cento, che nel 2015 sono stati retribuiti tramite buoni lavoro, infatti, il 57 per cento è donna. Una presenza, quella femminile, che schizza al 60 per cento tra i cosiddetti "soggetti mai occupati" utilizzati in lavori accessori e pari complessivamente al 14 per cento, meno di 200mila, di cui il 30 per cento risulta aver già comunque percepito voucher negli anni precedenti. In questo caso però, annota ancora l'Inps, l'età media scende intorno ai 20 anni.

Una pattuglia folta quella degli under 25 che si ritrova anche tra le file degli occupati presso aziende private. Aziende che hanno utilizzato nel 2015 circa 400mila prestatori di lavoro accessorio, più o meno il 29 per cento del totale, attingendo una quota di circa il 26 per cento tra gli occupati con contratto di lavoro a tempo indeterminato e full time; una quota di poco superiore (28 per cento) tra quelli a tempo indeterminato e part time; ed un gruppo relativamente più numeroso, il 46 per cento, tra gli occupati, soprattutto giovani, con contratti a termine.

Meno affollata invece anche la categoria dei cosiddetti "indennizzati": nel 2015 infatti ne risulta utilizzato come prestatore di lavoro accessorio il 18 per cento, circa 250mila, essenzialmente percettori di Aspi, Miniaspi e Naspi. Un gruppo in cui prevalgono i maschi con una età media di 37 anni. Meno utilizzati invece i pensionati che nel 2015 sono stati pari all'8 per cento di cui 3 su 4 pensionati di vecchiaia impegnati essenzialmente in attività agricole. Una quota dell’8 per cento, infine, è costituita da altri occupati, dai lavoratori domestici ai parasubordinati, dagli operai agricoli ai lavoratori autonomi, fino ai dipendenti pubblici. L'età media però in questo caso sale complessivamente a 40 anni.

ADNKRONOS

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it