Economia e Lavoro

Balzo in avanti dei prezzi del carburante. Benzina, diesel e gpl più cari

Movimenti al rialzo dei prezzi sulla rete italiana dei carburanti. La "spinta in alto" dei costi legata al petrolio in aumento sui mercati internazionali. Un pieno costa fino a due euro in più.



Movimenti al rialzo dei prezzi sulla rete carburanti italiana. Con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi in decisa accelerazione, infatti, si registrano i ritocchi al rialzo di TotalErg su benzina e diesel: rispettivamente +2 e +0,5 cent. Non solo però, perché dopo venerdì 17 febbraio prossimo proseguono anche gli interventi all'insù sul Gpl delle compagnie, con aumenti generalizzati nell'ordine di 1-2 cent.

Sul territorio prezzi praticati al momento senza particolari scosse per verde e gasolio e in crescita per il gpl, in attesa di vedere quali potranno essere le prossime mosse delle società. Il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,550 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,546 a 1,563 euro/litro (no-logo 1,526). Per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,396 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,396 a 1,412 euro/litro (no-logo a 1,373).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,664 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,621 a 1,737 euro/litro (no-logo a 1,556), mentre per il diesel la media è a 1,513 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,470 a 1,581 euro/litro (no-logo a 1,404). Il Gpl, infine, va da 0,618 a 0,634 euro/litro (no-logo a 0,609).

ADNKRONOS

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it