Economia e Lavoro

Carburanti, aumenti da infarto. +9,2% benzina e +13,7% gasolio in un anno

Stangata sui prezzi alla pompa, per fare il pieno il portafogli si svuota. Impossibile, per˛, fare a meno del greggio: la spesa, nell'ultimo mese, cresce di oltre il dodici per cento.



Sulle spalle degli automobilisti è arrivata la stangata del rincaro dei carburanti. In gennaio, secondo i dati diffusi dal ministero dello Sviluppo economico, i consumi di benzina e gasolio auto sono aumentati dello 0,4%, ma la spesa alla pompa degli automobilisti è aumentata del 12,7%, passando dai 3,6 miliardi del gennaio 2016 agli oltre quattro del mese scorso. L’incremento è di quasi mezzo miliardo (per l’esattezza 462 milioni) ed è dovuto a un aumento del prezzo medio ponderato che tra gennaio 2017 e gennaio 2016 è stato del 9,19% per la benzina e di ben il 13,66% per il gasolio. Lo scrive in una nota il Centro Studi Promotor.

La forte crescita dei prezzi dei carburanti ha avuto un impatto sulla dinamica complessiva dei prezzi al consumo che in gennaio hanno fatto registrare un incremento dell’1% sullo stesso mese del 2016. Questa crescita allontana lo spettro della deflazione dallo scenario economico italiano, e può essere considerata tutto sommato positiva per la nostra congiuntura economica, ma ciò non toglie che a pagare siano gli automobilisti e in genere gli utenti di trasporti su gomma.

ADNKRONOS

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it